Inviaci un URL da verificare →

Perché "ll più grande nemico della conoscenza non è l'ignoranza, ma l'illusione della conoscenza" S. Hawkings

Invasi da fake news e teorie improbabili, Paolo TuttoTroppo combatte l'analfabetismo funzionale con un approccio nuovo, insegnando al lettore ad usare la logica e diventare fact-checker di se stesso.
Esclusivamente contenuti originali su complottismo, bias cognitivi, debunking, pseudoscienze e tanto altro.

Leggi la Bio Completa ⟶

Perché i complotti globali non esistono: troppi nemici

Parte II di VI (Parte I) Il secondo argomento della “logica dei troppi” che dimostra perché i complotti globali non esistono, è il fatto che il cospiratore avrebbe troppi nemici da affrontare e necessita di una breve premessa. I “poteri forti” non esistono Nell’ottica complottista esiste una sorta di organizzazione occulta mondiale, che prende numerosi nomi (NWO, “poteri forti”, rettiliani, illuminati), che…

E’ giusto abolire il suffragio universale?

Oggi voglio occuparmi di un argomento molto alla ribalta dell’opinione pubblica e che molti tirano fuori sempre più spesso, anche sulla mia pagina Facebook, quando ci si ritrova di fronte al dilagare dell’ignoranza e dell’analfabetismo funzionale: è giusto abolire il suffragio universale? In tanti auspicano un mondo in cui la tessera elettorale è consegnata solo a seguito di un test di cultura…

Esiste la giustizia assoluta? Il Neocostituzionalismo: il diritto vincolato ai principi – Parte IV

Parte IV di IX (Premessa / Parte I / Parte II / Parte III) Le Costituzioni come parametro di giustizia Come sapete, con la caduta dei totalitarismi è arrivata l’era delle costituzioni, documenti coi quali il diritto è vincolato ai principi in essa stabiliti, i quali fondano la convivenza sociale e si pongono di sopra della  legge, fungendo da parametro di validità…

La forza della scienza e del metodo scientifico: Einstein e la lente gravitazionale

Torniamo ad analizzare il metodo scientifico e le sue potenzialità che stanno alla base della forza della scienza. L’ultima volta avevo citato Darwin; oggi citerò un altro scienziato sicuramente non da meno: Albert Einstein, e una delle sue più interessanti scoperte: la lente gravitazionale. Come diceva K.R. Popper, per potersi considerare davvero scientifica una teoria non deve solamente confermare la realtà, ma…

Il cervello cerca riferimenti ai quali ancorare le proprie stime: cos’è l’effetto ancoraggio

Una distorsione cognitiva molto diffusa ma troppo poco conosciuta è l’effetto ancoraggio, con il quale Il cervello cerca riferimenti a cui ancorare le proprie stime su ciò che deve interpretare. Per “ancoraggio” si intende la tendenza del nostro cervello, nell’esprimere giudizi sulla base di informazioni incerte o ambigue, a utilizzare dei punti di riferimento ai quali “ancorare” le proprie stime. Proprio in funzione…

Perchè i “no vax” sono no vax? Una spiegazione sociologica tra antivaccinismo e “free riding”

I no vax sono un fenomeno in continua diffusione; molti si chiedono: “perché i no vax sono no vax? Da dove arriva questa convinzione? Che vantaggio comporta?” e altrettanti si rispondono cercando la ragione essenzialmente nell’ignoranza in immunologia e in generale nell’approccio complottista che sembra sempre più diffuso al giorno d’oggi. Ciò è sicuramente vero, ma in realtà l’ignoranza, da sola, non…

Esiste la giustizia assoluta? Il Positivismo giuridico e la validità del diritto – Parte III

Parte III di IX (Premessa / Parte I / Parte II ) Come anticipato nello scorso articolo di questa rubrica, il giusnaturalismo e l’idea di giustizia assoluta (ma poi di fatto relativa a chi la interpreta) è stata completamente spazzata via dalla Rivoluzione Francese per lasciare spazio al positivismo giuridico che avrebbe segnato il passaggio del concetto di giustizia dalla sostanza alla…

Il Bias di Conferma: Perchè si Crede Solo a Ciò in cui si Vuole Credere

Una delle principali distorsioni cognitive del nostro cervello, che incide profondamente sul nostro approccio metodologico, è il bias di conferma. Come ho già specificato negli scorsi articoli, il nostro cervello primordiale rifiuta il caos ed ha anzi bisogno di appigli e certezze per districarsi nella complessa realtà che lo circonda, per poterla interpretare e prevedere. Per questo, per il cervello gli schemi…