Tag: 11 settembre

Perché i complotti globali non esistono: troppi rischi

Parte IV di VI (Parte I / Parte II / Parte III) Il quarto argomento della “logica dei troppi” è l’ennesimo elemento che dimostra perché i complotti globali non esistono: troppi rischi sarebbe necessario correre, troppe variabili, troppe difficoltà di realizzazione. Quando un complottista sostiene la validità di una cospirazione lo fa, come visto, spinto dal WYSIATI e dal bias di conferma,…

9/11: una scusa per invadere l’Afghanistan?

Parte I /Parte II / Parte III / Parte IV / Parte V I mandanti dell’attentato Secondo la teoria del complotto, l’attentato sarebbe stato organizzato da Bush e dai servizi segreti americani per avere una giustificazione per invadere l’Afghanistan. Le principali “prove” a sostegno di questa impostazione sarebbero: 1) il fatto che gli USA avessero interesse a invadere l’Afghanistan; 2) il fatto…

9/11: la manovra sul Pentagono è impossibile?

Parte I /Parte II/Parte III/ Parte IV / Parte V La manovra sul Pentagono Veniamo ad analizzare la questione “controversa” della manovra sul Pentagono. Secondo i complottisti, la versione ufficiale sarebbe non solo falsa, ma fisicamente impossibile. Per suffragare questa ipotesi affermano appunto che quella manovra sia contraria alle leggi della fisica, che non esistano immagini dell’impatto e che il buco nel…

9/11: il crollo del WT7 era una farsa?

Parte I /Parte II / Parte III / Parte IV / Parte V Il crollo del WT7 L’ultimo aspetto tecnico che voglio considerare è il crollo dell’edificio World Trade n. 7, non tanto per la sua importanza ai fini della teoria ma perché mostra più degli altri l’errore logico e metodologico del ragionamento complottista. Gli argomenti in favore del complotto I complottisti…

9/11: quante persone coinvolte nel complotto?

La formula di Grimes Parte I / Parte II / Parte III / Parte IV / Parte V Un’ultima considerazione sul complotto dell’11 settembre non riguarda le sue prove, ma un ragionamento logico matematico che si rifa’ alla teoria di David Robert Grimes, il quale ha formulato un’equazione che mette in rapporto il numero di persone a conoscenza di un complotto con…