Tag: Pseudoscienza

Argomenti fallaci e metodo scientifico: principio di autorità e argomento ad hominem

Oggi voglio parlarvi di due argomentazioni tipiche di chi non conosce il metodo scientifico e fonda le sue convinzioni su approcci completamente insensati sul piano logico e scientifico: il principio di autorità e l’argomento ad hominem. Si tratta infatti di due argomenti tipici del complottismo e dell’antiscienza, che ho scelto di trattare insieme perché in qualche modo sono “speculari” e che sono…

La forza della scienza: Eratostene e la circonferenza terrestre

Come si può calcolare la circonferenza terrestre senza la strumentazione tecnologica? Ecco un altro esempio di forza della scienza e del suo metodo, che si va ad aggiungere a quelli di Darwin e di Einstein: Eratostene e la circonferenza terrestre. Quando i terrapiattisti sostengono che la teoria della terra sferica sia solo un falso diffuso dalla NASA per non si sa bene…

La forza della scienza e del metodo scientifico: Einstein e la lente gravitazionale

Torniamo ad analizzare il metodo scientifico e le sue potenzialità che stanno alla base della forza della scienza. L’ultima volta avevo citato Darwin; oggi citerò un altro scienziato sicuramente non da meno: Albert Einstein, e una delle sue più interessanti scoperte: la lente gravitazionale. Come diceva K.R. Popper, per potersi considerare davvero scientifica una teoria non deve solamente confermare la realtà, ma…

Ciarlatani che si credono Galileo: perché il metodo scientifico non è pseudoscienza

Colgo l’occasione di questa vignetta completamente fuori luogo (circolata qualche tempo fa sui social) per chiarire una cosa. I vari “laureati all’università della vita” che sostengono cose contrarie alla scienza ufficiale basandosi sui ciarlatani del web e si difendono con il classico esempio di Galileo che “aveva ragione ma nessuno gli credeva”, non hanno capito proprio niente e quando dicono così mi…

Metodo scientifico o antimetodo? Come si costruisce una prova scientifica

Come specificato in altri articoli, a fare la differenza tra una teoria scientifica e una antiscientifica non è il risultato in sé, ma il metodo adottato per raggiungerlo.L’approccio scientifico si muove infatti dai fatti alle conclusioni, mentre quello antiscientifico segue l’iter esattamente opposto. Come diceva il buon K.R. Popper, l’approccio confermativo non è necessariamente scientifico, perché si riuscirà quasi sempre a riadattare…

Analizzare la realtà tramite l’Antimetodo

Come ho raccontato nella mia biografia, da alcuni anni mi sono avvicinato al tema delle credenze, delle pseudoscienze e dei complotti attraverso i social e le piattaforme web. In questi anni, non sono nemmeno più in grado di contare quante conversazioni io abbia sostenuto con i vari complottisti e pseudoscientisti che contaminano il web con le loro astruse teorie. Se inizialmente ero…

Distorsioni cognitive: cosa sono e perché esistono

L’essere umano ha un solo obiettivo primordiale: sopravvivere. Per questo, la natura gli ha fornito degli strumenti per poter raggiungere quel risultato, ed in particolare uno: il cervello. Per poter sopravvivere, è necessario che l’essere umano impari a comprendere la realtà che ha intorno, riconoscendo i pericoli, distinguendo ciò che è commestibile da ciò che non lo è, imparando a individuare il…

Internet e la diffusione dell’antiscienza

Spesso mi sento dire che la “battaglia” contro i problemi socio culturali di cui mi occupo, come l’analfabetismo funzionale e l’effetto Dunning Kruger (che ci portano a credere a complotti, teorie antiscientifiche e fake news) sia completamente inutile o poco importante. Oggi cercherò di spiegarvi perché non lo sia. Premessa. Nel sentire comune questi fenomeni vengono ricondotti ad internet, individuato come “capro…

Distorsioni cognitive e teorie antiscientifiche

Secondo Michael Shermer, fondatore della Skeptic Society americana, il motivo per cui gli umani hanno una forte tendenza a credere a teorie antiscientifiche, credenze, complotti e altre circostanze completamente prive di un reale riscontro deriva da una dinamica che egli stesso definisce “schemismo”: la costante tendenza del nostro cervello primitivo a cercare di individuare schemi, correlazioni, rapporti causali agli accadimenti che osserva…